Questo autunno metto a “frutto” la zucca!

E si, e’ proprio il caso di dirlo, stavolta e’ stata la zucca ad ispirare i miei nuovi due progetti. Direi che questo ortaggio, rigorosamente di stagione, che si presenta semplice e povero, dall’aspetto massiccio e legnoso, mette allegria con i suoi colori e con le sue forme bizzarre. Da sempre porta con se un alone di mistero affascinante che evoca, immediatamente,  le fiabe più antiche, come quella di Charles Perrault.  Se poi la si pone sull’onda della tradizione celtica di Halloween, ormai diffusa da noi come una sorta di festa d’autunno, ecco che ne diventa il simbolo più rappresentativo della stagione da poco iniziata. Dalla tavola all’home decor, si fa addirittura elemento d’arredo. E allora come resistere a questa “naturale” e “salutare” fonte di ispirazione creativa? Le idee nel web a tema sono davvero tantissime, tutte realizzate con i materiali più disparati e dai caldi colori autunnali: l’arancio, il giallo, il rosso. Colori che in parte ho anche scelto anche per l’arredo di casa e non mi hanno mai stancata, anzi li trovo energetici e per niente monotoni.

Nel week end scorso ho raccolto idee da riviste e tutorials sul web. Basta davvero un click perchè si possa prendere spunto e creare una decorazione od un oggetto utile seguendo il proprio estro, non solo per abbellire e personalizzare oggetti del quotidiano, ma anche per la casa. Per prima cosa ho iniziato a “scavare” letteralmente tra il materiale creativo che avevo già a disposizione, per  riciclare scampoli di lana, cotone mulinè, panno lenci e  decorazioni acquistate nel tempo. Poichè adoro le ghirlande fuoriporta (ne ho diverse che cambio nei vari periodi dell’anno, soprattutto nelle feste), desideravo realizzarne una dedicata all’autunno. Sono partita dal materiale di base occorrente, una corona in polistirolo. Facile da reperire nei negozi di hobbistica, mi ha fatto da telaio per “tessere” sul suo contorno fili di lana di diversi gomitoli riciclati, abbinati alternando le principali nouance di stagione. Con l’aiuto della colla a caldo, spilli da patchwork e tanta tanta pazienza, ho completato il rivestimento. Il panno lenci, come sempre super versatile e capace di garantire sempre risultati gradevoli, mi e’ servito, invece, per creare piccole zucche multicolore di due tre dimensioni. Macchina da cucire, forbici, ago, cotone muline’, imbottitura in poliestere l’occorrente. Qualche bottone qua e là, e…la realizzazione finale è questa:

picsart_10-28-06-34-37
Ghirlanda fuoriporta d’autunno

Poiche’ il materiale da riciclare era ed e’ ancora tanto, ne ho sfruttato un po’ per dare un’interpretazione moderna di un comodo Puntaspilli/portacucito “zuccoso” (magari l’accademia della crusca me lo passa come ha fatto per “petaloso”) da regalare ad una carissima amica che da poco ha iniziato ad appassionarsi al cucito. Per il progetto ho preso spunto da una delle prime riviste che avevo di “Casa creativa” (2011). La zucca e’ stata realizzata con la stessa tecnica delle altre zucche piu’ piccole, creando il picciolo con del feltro marrone melange, le foglie con del panno lenci avanzato, i riccioli con ferro filato da fiorista. Ho assemblato i vari pezzi su una scatolina di cartone, decorata con del pizzo macrame‘con l’aiuto della colla a caldo.

picsart_10-28-06-33-26
Puntaspilli/portacucito in panno lenci

Naturalmente queste sono solo due dei progetti pensati e realizzati per questa stagione nel mio blog. Spero poi di riproporne altri sulla stessa scia il prossimo anno, perche’ quando ti prende la voglia di provare, sperimentare e ti lasci ispirare dalla natura catturandone l’essenza, prima o poi qualcosa di originale prende vita.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...