Un centrotavola…in festa!

Quando arrivano le ricorrenze bisogna imparare a giocare d’anticipo. Una strategia che ormai sto cercando di fare mia da quando seguo i tanti crafters dai quali prendo spunto. I progetti creativi, in qualunque tecnica siano realizzati, devono essere progettati anche fuori stagione, o almeno settimane o addirittura mesi prima, così da evitare di essere presi dall’ansia di fare tutto in fretta, spesso con risultati poco soddifacenti.

Quindi, stavolta ho “programmato”, con lauto anticipo, la creazione di quello che sarebbe stato il mio centrotavola della ormai prossima Pasqua 2017. Per me è un rito vero e proprio in generale, in tutte le ricorrenze, occuparmi di apparecchiare la tavola a tema festoso, anche perché ho sempre con me l’intera la famiglia. Adoro, quindi, dedicarmi ad inventare ogni volta uno stile semplice, originale, ma d’effetto, per stupire i miei commensali.

E così, mentre i colori e i profumi della Primavera appena entrata iniziavano ad invadere la casa come una ventata d’aria nuova…

FB_IMG_1490551580006

…mi sono messa all’opera. Per prendere idee sono andata subito su Pinterest e mi sono creata una bacheca per l’occasione, dove ho iniziato a “pinnare” tutto quello che poteva essere utile. Potete trovarla qui e dargli un’occhiata.

PicsArt_03-26-08.08.09

L’idea a cui mi sono ispirata è stata, alla fine, quella dell’Albero di Pasqua. A quanto pare è una consuetudine del Nord Europa, precisamente tipica della Scandinavia. Questo simbolo di prosperità e rinascita sembra proprio che ormai ci stia contagiando, un po’ come è accaduto per la ricorrenza di Halloween. E così ho deciso di sperimentarne una versione tutta mia, sottoforma di centrotavola.

Per avere un consiglio pratico su quali rami o pianta usare, mi sono rivolta subito al mio fioraio di fiducia. Questa è stata la sua proposta:

PicsArt_03-29-04.36.38.png
Arbusto decorativo

 

Pare sia una pianta arbustiva non ben specificata che, in occasione della potatura, viene poi trasformata a scopo decorativo. Mi è piaciuta subito e, nonostante le sue dimensioni, l’ho acquistata a buon prezzo. Ora non restava che valorizzarla e renderla allegra con i classici protagonisti assoluti della tradizione pasquale: uova, coniglietti, ovette, fiori con colori pastello (io adoro il giallo, il verde acido, l’arancio).

Sono andata a tirare fuori dai miei scatoloni tutto il materiale da home decor che avevo già a disposizione (pittura acrilica, chalk paint, pennelli, colla vinilica, filo di nylon, nastrini, spago da cucina, colla a caldo). Un giro poi tra le bancarelle ed i negozi specializzati in scrapbooking e belle arti per reperire altro materiale (piccoli dettagli in legno, nastro adesivo in tessuto decorato, ovette in polistirolo, carta di riso, tovaglioli per découpage) ed eccomi subito all’opera nel mio tempo libero.

PicsArt_03-29-04.45.36.png
Materiale lavoro (acrilico, tovaglioli di carta, carta di riso)

 

Man mano che terminavo di dipingere alcuni dei dettagli in legno per poi passare al découpage delle ovette, ho sistemato pezzo dopo pezzo le varie decorazioni per ottenere un aspetto uniformemente colorato.  Ecco il risultato:

PicsArt_03-29-04.11.24
Centrotavola “albero di Pasqua”

 

Che ne dite? Spero vi piaccia. Non vedo l’ora di metterlo in tavola e vedere l’effetto finale che farà. Dimenticavo, per dare al tutto un tocco ancora più personale, ho realizzato un progetto “morbidoso” della rivista “A tutto cucito” book magazine Lumina edizioni: la tenera leprotta Milly.

PicsArt_03-29-04.14.55
Leprotta Milly realizzata a mano

 

Trovate qui rivista, cartamodello e spiegazioni passo a passo.

Serena Pasqua a tutti. A prestissimo 😉

Annunci

La mia tavola creativa di Pasqua

La festività della Pasqua 2016 è alle porte. Manca davvero pochissimo, se consideriamo anche l’ora legale che scatterà fra sabato 26 Marzo e domenica 27 Marzo. Fervono i preparativi in casa per un sontuoso banchetto da condividere in famiglia. Come la tradizione gastronomica vuole, ogni regione si accinge a proporre il suo menù tipico, ricco di piatti rustici e dolci che invadono l’aria di profumi. Protagonista dunque, la tavola il cui allestimento è fondamentale per dare risalto alle tante prelibatezze che ci attendono. Sarà forse proprio l’inizio della bella stagione che precede questa festività a conferire voglia di creare un ambiente colorato, gioioso, che accolga in allegria i commensali.

Le idee per allestire una tavola pasquale, anche all’ultimo momento, spopolano sul web e basta poco per prendere spunto ed ispirarsi. Di solito preferisco mantenere sempre uno stile semplice, ma colorato e di effetto, con qualche elemento nuovo. Un tovagliato classico in tinta unita bianco lo trovo perfetto perché si presta ad abbinarsi a tutti i colori. Come ogni anno scelgo il mio servizio di piatti preferito, bianco con un decoro in verde e dei bicchieri in cristallo. Per dare un tocco di colore a contrasto, ho deciso di  realizzare un runner con della iuta gialla, per dare uno stile più rustico. Per “vestire” a festa anche le posate, ho completato un progetto che avevo già inziato l’anno scorso. Con la iuta eccedente, infatti, ho cucito a macchina dei portaposate/portatovaglioli, scegliendo come decoro delle margheritine in stoffa, incollate poi con la colla a caldo, con l’ immancabile dettaglio del bottone. I lavoro è stato lungo, ma l’effetto finale è stato grazioso.

Il centrotavola, e i segnaposto non devono mai mancare, purchè vivaci, divertenti e giocosi. Largo quindi ad ovetti, conigli, galline, fiori colorati che io preferisco nei toni del giallo, del verde chiaro e dell’arancio. Ho riciclato un porta vaso rettangolare basso e lungo. L’ho rivestito con della semplice carta crespa, facile da modellare. Ho inserito all’interno delle piantine di edera per dare un’idea di prato e, poi, ho aggiunto ovette in polistirolo multicolore con qualche dettaglio floreale. Come  segnaposto ho ritagliato un semplicissimo cartoncino bristol colorato a forma di coniglio che ho fissato al portatovaglioli mediante mollettine con mini uova in feltro.

PicsArt_03-26-09.37.45.jpg

Quest’anno ho aggiunto ancora due elementi alla tavola, un grande girasole di stoffa ed un coniglio portaovette (che riproporrò anche nella sezione tutorials) perché avevo bisogno di decorare anche un tavolino che, di solito, utilizzo in aggiunta visto che saremo in dodici. Spero di avervi dato qualche spunto per la vostra tavola. Sono sicura sarà, come la mia, ricca di deliziosi manicaretti.

Buona Pasqua a tutti!

PicsArt_03-26-09.36.04.jpg